i bioblitz del Museo

Un Bioblitz è un modo informale e divertente di registrare la varietà delle forme di vita che possiamo trovare in natura e condividere le competenze e l’entusiasmo per gli animali selvatici e le piante spontanee. Scienziati e cittadini collaborano fianco a fianco alla raccolta di dati sul nostro ambiente. Un Bioblitz viene realizzato infatti da un gruppo di ricercatori, studenti, naturalisti e cittadini comuni che lavorano assieme per segnalare e registrare quante più possibili specie di piante, animali e funghi all’interno di un’area, in un definito arco di tempo (24 h).

Il Bioblitz può quindi essere visto come una vera e propria gara in collaborazione!

Chi può partecipare ?

Un mix di ricercatori e pubblico più ampio è la chiave del concetto di Bioblitz: tutti possono prendervi parte, in modo diverso: bambini, famiglie, scuole, adulti di ogni età, purchè accomunati dalla passione per la natura.

Come funziona ?

I partecipanti vengono suddivisi in gruppi, coordinati da ricercatori esperti, per svolgere attività di raccolta di dati scientifici (p.es. censimenti di uccelli, rilevamenti della vegetazione, campionamenti di insetti). In questo modo ogni ricercatore può ottenere informazioni utili ai suoi studi, mentre il pubblico matura una conoscenza personale dell'ambiente. Non tutte le specie possono essere identificate sul campo: al termine delle attività, i gruppi di lavoro si muovono verso un Campo Base, dove avviene l’identificazione delle specie.

Ma il Bioblitz è anche altro: singoli appassionati, famiglie o piccoli gruppi di persone, muniti di apposite schede di rilevamento, possono iscriversi e muoversi in autonomia nell’area di studio e, nel corso della loro passeggiata, individuare, fotografare e registrare la presenza di animali e piante, che verranno poi identificati al Campo Base, con l’aiuto di personale esperto.

Vuoi contribuire anche tu ? Partecipa al nostro prossimo Bioblitz!

 

Un Bioblitz è un modo informale e divertente di registrare la varietà delle forme di vita che possiamo trovare in natura e condividere le competenze e l’entusiasmo per gli animali selvatici e le piante spontanee. Scienziati e cittadini collaborano fianco a fianco alla raccolta di dati sul nostro ambiente. Un Bioblitz viene realizzato infatti da un gruppo di ricercatori, studenti, naturalisti e cittadini comuni che lavorano assieme per segnalare e registrare quante più possibili specie di piante, animali e funghi all’interno di un’area, in un definito arco di tempo (24 h). 

Il Bioblitz può quindi essere visto come una vera e propria gara in collaborazione!

Chi può partecipare ?

Un mix di ricercatori e pubblico più ampio è la chiave del concetto di Bioblitz: tutti possono prendervi parte, in modo diverso: bambini, famiglie, scuole, adulti di ogni età, purchè accomunati dalla passione per la natura.

Come funziona ?

I partecipanti vengono suddivisi in gruppi, coordinati da ricercatori esperti, per svolgere attività di raccolta di dati scientifici (p.es. censimenti di uccelli, rilevamenti della vegetazione, campionamenti di insetti). In questo modo ogni ricercatore può ottenere informazioni utili ai suoi studi, mentre il pubblico matura una conoscenza personale dell'ambiente. Non tutte le specie possono essere identificate sul campo: al termine delle attività, i gruppi di lavoro si muovono verso un Campo Base, dove avviene l’identificazione delle specie.

Ma il Bioblitz è anche altro: singoli appassionati, famiglie o piccoli gruppi di persone, muniti di apposite schede di rilevamento, possono iscriversi e muoversi in autonomia nell’area di studio e, nel corso della loro passeggiata, individuare, fotografare e registrare la presenza di animali e piante, che verranno poi identificati al Campo Base, con l’aiuto di personale esperto.

Vuoi contribuire anche tu ? Partecipa al nostro prossimo Bioblitz!

DETERMINAZIONE SPECIE